Pubblicato in: Autori Emergenti, blogtour, Libri

Tolas – Blog Tour: I Personaggi

Buongiorno amici Sognalettori,

Sono contentissima di presentarvi la mia tappa del Blog Tour dedicato a l’Amuleto, primo romanzo della trilogia fantasy Tales of Lights and Shadows (Tolas) pubblicato da Trisk Edizioni e scritto da Z. D’Aleo.

I tempi sono difficili: creature mitologiche si stanno risvegliando mentre dal Nord cala una nuova guerra. Il sommo consigliere del Re propone di ricomporre l’Amuleto in grado di unire gli eserciti e proteggere il regno. Quattro ragazzi, in grado di seguirne le tracce, vengono scelti per compiere questa missione. L’amuleto sarà l’unica speranza di restaurare e salvare l’Impero.

Dal 5 maggio al 2 giugno, io e altri cinque ragazzi vi presenteremo questo splendido romanzo di cui vi avevo già parlato alcune settimane fa in questo articolo: l’Amuleto

Qui sotto vi lascio tutte le tappe del Blog Tour con i collegamenti:

Ma ora passiamo a noi, i personaggi sono stati la mia parte preferita del romanzo, li adoro (quasi tutti) e sono contentissima di poterveli presentare.

In breve, Samas, Mizu, Mayra e Tarau sono i domatori dei quattro elementi e, nonostante la loro giovanissima età, risultano gli unici in grado di percepire e riunire i quattro cristalli perduti di un antico Amuleto che, se ricomposto, dovrebbe salvare i cinque regni dalla distruzione. Ogni pezzo dell’artefatto perduto, infatti, contiene al suo interno un elemento della natura che è legato a uno dei quattro ragazzi. Accompagneremo i nostri domatori durante una missione pesantissima, che li metterà a dura prova sia fisicamente che emotivamente. Durante il percorso incontreremo altri personaggi che diventeranno parte fondamentale della storia.

Ho apprezzato molto il fatto che i protagonisti siano di entrambi i sessi, senza una differenza preponderante tra figure maschili o femminili e che la sessualità venga affrontata a 360°.

Sia i protagonisti che i personaggi secondari sono davvero ben caratterizzati, hanno una personalità e tratti distintivi molto precisi che creano affezione nel lettore, e lo si capisce dal fatto che a fine libro mi è sembrato di staccarmi da veri amici, con cui avevo condiviso una bellissima e intensa avventura.

Sono rimasta piacevolmente colpita dalla loro umanità, dai loro legami e dai loro difetti, infatti l’autore non li descrive in maniera stereotipata, non sono i classici eroi fantasy perfetti, ma ragazzi molto giovani coinvolti in una missione più grande di loro e di vitale importanza.

Attraverso le pagine iniziamo a conoscerli e passo dopo passo li vedremo crescere in maniera del tutto naturale e mai scontata.

I Domatori

Samas di Sol

  • Nome: Samas
  • Discendenza:
  • Provenienza: Sol – Ignis
  • Capelli: Neri
  • Occhi: Verdi
  • Età: 1/2TK/3062 – 18 anni
  • Domatore: Fuoco
  • Tratti caratteriali: orgoglioso, meticoloso, impulsivo, ostinato
  • Curiosità: odia l’acqua e la neve, soffre il freddo più del normale

Samas è un orfano che porta il nome del Dio del sole, è stato allevato a Sol dal Gran Maestro Yoshiaki ed è cresciuto sentendosi ripetere che il suo grande destino era già stato stabilito. É legatissimo al suo migliore amico Tarau, tanto da considerare lui, Mizu e Tessa come la sua famiglia. Nella missione per recuperare le quattro schegge dell’Aumento ha il ruolo di caposquadra, vuole dimostrare a se stesso e agli altri di essere forte, vorrebbe imporsi come capo, ma spesso non viene ascoltato dagli altri membri del gruppo ed è costretto ad assecondare la volontà dei suoi compagni. Quando dorme riesce a navigare nel sonno: è un’abilità che ci porta indietro tra i suoi ricordi e, grazie ai suoi sogni, possiamo assistere a eventi importanti del passato che ci aiutano a comprendere meglio il personaggio e arricchiscono la trama di particolari fondamentali. Negli anni è diventato molto rigoroso con gli allenamenti, vuole migliorarsi e aumentare le sua abilità da domatore del fuoco, per questo si esercita da solo ogni notte. Ha un carattere particolare, è uno di quei personaggi che si amano o si odiano, senza vie di mezzo. È un ragazzo orgoglioso, che odia dimostrarsi debole, essere un peso o essere compatito, ed è inoltre impulsivo, infatti preferisce risolvere i problemi usando la forza. Durante la missione conosce nuove persone che lo fanno sentir parte di una vera famiglia, ama i suoi amici e darebbe la vita per proteggerli.

Mayra prese posto al suo fianco sullo sgabello alto davanti al bancone, facendo attenzione a non impigliarsi col vestito buono.

«Sono fratello e sorella: è normale che litighino. Anche a me capitava… non spesso, ma capitava.»

Sam alzò le spalle in un “certo.”

«Tu non hai fratelli?» continuò May, cercando di leggere i suoi pensieri. Non era la prima volta che provava a entrare nella mente del ragazzo, ed era difficile, per di più la presenza di un numero così alto di persone nelle strette vicinanze non aiutava a favorire la sua percezione.

Samas scosse il capo, sorpreso. I capelli neri bagnati gli incorniciavano il volto, mettendo in risalto il suo sguardo. Quando manifestava i suoi poteri il verde delle sue iridi si ritirava, lasciando spazio al colore dell’oro fuso che prendeva il sopravvento. La rabbia nel suo sguardo si era dissolta e i suoi occhi erano ritornati al solito verde brillante di una sfumatura inconfondibile.”

Mayra Leveris

Immagine di Antonella @reba_as
  • Nome: Mayra
  • Discendenza: Leveris
  • Provenienza: Jalid- Aer
  • Capelli: bianchi
  • Occhi: celesti
  • Età: 15/4kk/3061 – 19anni
  • Domatore: Aria
  • Tratti caratteriali: intelligente, caparbia, intuitiva, protettiva
  • Curiosità: è una maga

Figlia di Arthur di Ventus e della maga Clearnn, Mayra proviene da Jalid e quando arriva a Sol incanta tutti con la sua bellezza disarmante e il suo fascino magnetico. Negli ultimi anni, dopo l’esilio della sua famiglia, ha vissuto con lo zio, che l’ha aiutata a incrementare e a rafforzare i suoi poteri da domatrice. Non rivela subito ai suoi compagni di essere telepatica e di poter comunicare attraverso la mente, ma le sue capacità saranno utilissime a tutti per percepire le reali intenzioni delle persone che incontreranno durante il tragitto. Inizialmente, al suo arrivo nella capitale di Ignis, nessuno riesce ad avvicinarla o a entrare in empatia con lei, sembra una ragazza distaccata e schiva, contornata da un’aura di mistero. Preferisce stare in compagnia di un libro o passeggiare nella natura, piuttosto che interagire con i suoi coetanei. Ma ben presto capiremo che dietro al suo portamento fiero e alla sua freddezza, si cela una ragazza sensibile, intelligente, intuitiva e qualche volta addirittura materna.

Quando terminò il diluvio era già pomeriggio inoltrato e, infreddoliti e stanchi, s’incamminarono tutti e quattro verso il distretto di Sol. Usciti dalla grotta Tarau e Samas rimasero incantati dalla bellezza della ragazza. La fanciulla, più che muoversi sembrava danzare. Ogni suo movimento era leggiadro e aggraziato. Doveva venire da molto lontano, una bellezza così da quelle parti non era usuale, non sembrava neanche umana. Pelle chiarissima,lunghe trecce argentee che le uscivano dal cappuccio e occhi di ghiaccio.

Mizu Janey Ston

Immagine di Antonella @reba_as
  • Nome: Mizu Janey
  • Discendenza: Ston
  • Provenienza: Kyla- Petram
  • Capelli: rossi
  • Occhi: verdi
  • Età: 28/3Mk/3065 – 15anni
  • Domatore: Acqua
  • Tratti caratteriali: furba, vivace, determinata, coraggiosa, entusiasta
  • Curiosità: odia il buio e la solitudine, è la sorellina di Tarau

Mizu è la più piccola dei quattro domatori e alla loro partenza da Sol ha soltanto 15 anni, ma nonostante la sua giovanissima età risulta la migliore nel padroneggiare il proprio elemento. È grazie al suo forte legame con l’acqua se i protagonisti capiscono da dove iniziare le ricerche per i cristalli perduti. È la figlia minore di Esdrom e Tessa, i signori della valle di Kyla, dal lato materno discende da una famiglia di domitor dell’acqua, (infatti il nome Mizu è molto ricorrente tra i suoi antenati) e la sua ottima padronanza dell’acqua potrebbe derivare dal suo ramo famigliare di domitor. Oltre a essere forte come domatrice, è molto abile nell’uso di arco e frecce, ma non sembra consapevole della sua effettiva potenza. Ha un animo gentile, è sempre amichevole ed entusiasta con tutti e come la maggior parte delle ragazzine della sua età è molto curiosa e vivace. All’inizio del romanzo si dimostra cocciuta e impertinente, infatti fa i capricci come una piccola monella e tiene il broncio quando non ottiene ciò che desidera. Proprio per questo il suo sviluppo è più netto rispetto a quello degli altri personaggi ed è bellissimo vederla crescere in maniera naturale. Non voglio farvi spoiler, vi dico solo che la vedremo cambiare da bambina capricciosa e pesante, che usa la furbizia per cercare di saziare la curiosità infantile, a una ragazza che sa cosa vuole e che impara a usare il proprio fascino per ottenerlo. Litiga spesso con suo fratello maggiore, infatti molte volte i due non si capiscono e Tarau sbaglia i toni e i modi di porsi quando cerca di proteggerla, ma entrambi condividono un amore fraterno molto profondo. Ha un legame molto forte anche con Samas, per lui prova un amore quasi fraterno ed è davvero bello vedere come il domatore del fuoco riesca ad essere dolce e protettivo nei suoi confronti.

Ripensò a Sol, a quando era alla Scuola Rossa e i suoi compagni la prendevano in giro per quei suoi capelli rossi, per le sue lentiggini, per il suo nome, per il fatto che non parlasse. Samas indossava già la veste blu:

«Se avete problemi con lei, prima dovrete vedervela con me!» gridò. E la sua voce allora bastò a squarciare la paura, bastò a farle trovare il coraggio…

«Cos’è, la tua ragazza?»

«Il rosso è il mio colore preferito…» disse Samas partendo all’attacco.

Il ragazzino dai capelli neri e gli occhi verdi afferrò per la tunica Migul, il bullo della sua classe. Ne seguì una terribile rissa, le presero tutti quanti indistintamente, Sama e Mizu inclusi.

«Combatti, qualsiasi cosa succeda, tu combatti» le disse. «Non lasciare che gli altri vincano le tue battaglie. Devi essere forte!» Mizu annuì, Samas le scompigliò i capelli e lei lo abbracciò per la prima volta.

Tarau Ston

  • Nome: Tarau
  • Discendenza: Ston
  • Provenienza: Kyla – Petram
  • Capelli: biondi
  • Occhi: marroni
  • Età: 7/1DK/3061 – 19anni
  • Domatore: Terra
  • Tratti caratteriali: sicuro, fiero, esuberante, spigliato
  • Curiosità: grazie al suo elemento ha una forza fisica fuori dal comune, fratello di Mizu

Capelli biondi, occhi penetranti color nocciola, alto, fisico muscoloso con spalle larghe e braccia forti: lui é Tarau, il bello del gruppo. Mi correggo, é il più bello di tutta Sol. È il compagno di stanza di Samas, i due sono migliori amici ma si considerano fratelli e farebbero di tutto l’uno per l’altro. Tarau é il primogenito degli Ston, i nobili signori della valle di Kyla, ama la sua famiglia e, nonostante i continui litigi con sua sorella Mizu, farebbe di tutto per proteggerla. Oltre a custodire il potere della terra, possiede una forza fisica fuori dal comune, che tornerà utile durante la missione. Sicuro di sé, fiero, a volte esuberante, grazie alla sua bellezza è stato soprannominato “il bronzo” dalle ragazzine delle scuole inferiori e, consapevole del suo fascino, fa il cascamorto con tutte le belle ragazze che incontra, senza nessuna eccezione. Però non fatevi ingannare, dietro alla sua fierezza si nasconde un bravo ragazzo, che si rende sempre utile e che in futuro vorrebbe far parte della guardia speciale del corpo militare.

Si diressero a Kyla. Ritornare in quelle terre fu per Tarau un tuffo nel passato, un passato che credeva di non ricordare. Quando giunse al portale di ingresso della valle imbiancata ebbe come un fremito all’altezza dello stomaco. A Tarau sembrò di scorgere un giovane sé stesso tra le colline innevate a caccia con il padre. Immaginò l’ultimo sole del giorno riflettersi nell’oro del fermaglio cruciforme appuntato al petto, simbolo della sua antica casata, posto lì a chiudere il caldo mantello. Immaginò gli stivali e i pesanti guanti di cuoio nero. Si immaginò richiamare un falco al suo braccio, stringendo con l’altra mano le redini del suo stallone imponente. Sovrappose la sua immagine a quella che aveva conservato di suo padre « tutto quelli che vedi, Tarau, sarà tuo» gli aveva detto Esdrom. «La valle sarà tua.» Il ricordo svanì, l’immagine sfocò ma non la voce. « Qualsiasi cosa succederà, proteggi tua sorella, tua madre, la famiglia! Sei forte come la roccia! Sei uno Ston! Sei mio figlio e questo nulla potrà mai cancellarlo, Questa sarà sempre casa tua.»Tarau dischiuse gli occhi umidi. La valle si riempiva degli ultimi colori del giorno, quel tramonto gli apparve come quanto di più bello avesse mai visto da tempo.

I Compagni dei domatori

Krista Mejihal

Immagine di Antonella @reba_as
  • Nome: Krista
  • Discendenza: Mejihal
  • Provenienza: Jalid – Aer
  • Capelli: neri
  • Occhi: neri
  • Età: 18 anni
  • Domatore: Ghiaccio
  • Tratti caratteriali: intelligente, coraggiosa,buona, sensibile

È l’unica discendente rimasta della casa Mejihal ed è l’ultima componente della resistenza di Jalid . Era la migliore amica di Mayra, prima che questa partisse per Sol. Riesce a controllare e a modificare il ghiaccio, dando vita a titani ghiacciati, che risultano ottime armi da difesa e da attacco. È una ragazza intelligente, coraggiosa e buona, con un vissuto difficile alle spalle ma che, nonostante tutto, non ha perso la voglia di vivere e di combattere per ciò in cui crede. Ho trovato in Krista un bellissimo personaggio e alcune sue scene mi hanno donato una carica emotiva davvero incredibile.

Ryan di Yokan

  • Nome: Ryan
  • Discendenza:
  • Provenienza: Yokan – Ignis
  • Capelli: neri
  • Occhi: blu
  • Età: 18 anni
  • Domatore: Cerusico
  • Tratti caratteriali: buono, altruista, razionale, disponibile

La sua prima famiglia l’ha allevato nelle terre tuagher del deserto ma, ancora bambino, é stato adottato come nipote da Rether che l’ha cresciuto a Yokan insieme ai suoi figli. Ha un animo buono, si prende cura di chiunque lo circondi, in particolare della piccola Mizu, ha un modo di fare gentile e grazie alle sue abilità di guaritore aiuta tutti i membri del gruppo. Ha i capelli neri e gli occhi blu, della stessa sfumatura del mare in tempesta. È un personaggio generoso, disponibile e altruista, il classico bravo ragazzo e per questo può risultare noioso. Fortunatamente é anche razionale e il suo autocontrollo lo aiuterà moltissimo.

Megara Krux

Immagine di Antonella @reba_as
  • Nome: Megara
  • Discendenza: Krux
  • Provenienza: Trub
  • Capelli: neri
  • Occhi: neri
  • Età: 21 anni
  • Domatore: Ferro
  • Tratti caratteriali: carismatica, caparbia, leale, sensuale

È la protettrice delle Terre al Confine, viene da Trub e discende dalla famiglia Krux. Bella, sensuale e magnetica, sa come sfruttare il suo fascino e la sua intelligenza per ottenere tutto ciò che desidera. È descritta come una giovane donna con lunghi e ricci capelli scuri, grandi occhi neri e pelle color miele. Sa controllare gli oggetti metallici come spade e scudi ed è la prima donna a vincere il torneo di Flamma. É la promessa sposa del re e sa essere tanto dolce quanto brutale a seconda della persona che si trova davanti.

Salem Growen

  • Nome: Salem
  • Discendenza: Growen
  • Provenienza: Kesar
  • Capelli: neri
  • Occhi: neri
  • Età: 8 anni
  • Tratti caratteriali: timido, riservato, intelligente

È il piccolo del gruppo, viene presentato come un bambino timido, con lunghi capelli neri che gli coprono quasi del tutto gli occhi. Discende e prende il nome da Salem Growen, l’ultimo e valoroso domatore dell’aria. É il figlio del capo della resistenza di Kesar e i domatori hanno accettato di accompagnarlo ai confini delle Terre del Fuoco dove si trova suo padre. Sua nonna é una veggente e fa una profezia ai quattro protagonisti, che lo sia anche lui?

Per un amico perso, un nemico guadagnerete.

Non quattro ma cinque ne attraverserete.

Il tesoro più grande dovrete scortare.

E quando tutto sembrerà finire, una scelta terribile dovrà avvenire.

Questi sono i domatori e i loro compagni di avventura, personalmente non vedo l’ora di conoscerli meglio e di vederli crescere nei prossimi romanzi.

Scusate per la lunghezza dell’articolo ma c’erano davvero molte cose da dire.

Vi ricordo che il libro è già disponibile su Amazon unlimited e potete ordinare la vostra copia cartacea cliccando QUI .

Volevo ringraziare l’autore e gli editori per avermi dato la possibilità di leggere il romanzo in anteprima e per la pazienza e disponibilità mostrate verso noi lettori.

Questi sono i profili Instagram che partecipano con me al Blog Tour:

2 pensieri riguardo “Tolas – Blog Tour: I Personaggi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...